Ultima modifica: 16 Novembre 2021

Progetti Media Botticelli

16/11/21.Sono in corso le gare dei giochi matematici d’autunno 2021. In bocca al lupo a tutti!

GIOCHI MATEMATICI 2020-21


Nuova formula per i giochi matematici quest’anno: data la pandemia ancora in corso, le varie fasi dei giochi organizzati dall’Università Bocconi di Milano sono state svolte interamente on-line. L’articolazione della gara è stata quindi diversa; la prima fase, solitamente svolta all’interno del nostro Istituto, si è svolta anch’essa a distanza, in giorno di sabato, il che non ha sicuramente favorito la partecipazione di molti alunni, ma non ha diminuito l’entusiasmo di cimentarsi in quesiti matematici anche intriganti, in cui intuizione e magari un pizzico di fantasia sono sempre di aiuto.
I migliori classificati hanno avuto l’opportunità di partecipare ai campionati internazionali: tre dei nostri ragazzi hanno superato tutte le fasi, qualificandosi per l’ambita finale. L’ultimo giorno di scuola sono stati premiati dal Dirigente con coppe e medaglie, nella verde cornice del giardino della Botticelli.

I premiati per la categoria C1: 1° Matteo Rocciola (IB), 2° Tiziano Conti (IID), 3° Mirko Ciaccia (ID). Categoria C2: 1° Ariel Migliorini (IIIB), 2° Marco Guerri (IIID), 3° Lorenzo Coturri (IIID). Medaglia anche per Andrea Conti (IIE), che assieme a Matteo e Tiziano si è qualificato per la finale nazionale.


LE RADICI DELLA LEGALITA’ – testimoni contro tutte le mafie
Il 7 giugno 2021 nel giardino della Botticelli le classi 3B e 3D che hanno aderito al progetto del Quartiere 3 Radici della legalità hanno incontrato i rappresentanti del Quartiere, Francesco Degl’Innocenti, Presidente della Commissione Politiche Culturali ed educative, Liliana Fusi, Consigliere di quartiere e il Dirigente scolastico.
All’iniziativa, che ha lo scopo di sensibilizzare le nuove generazioni alla difesa dei valori della legalità e alla lotta contro le mafie, la nostra scuola partecipa ormai da diversi anni e con percorsi didattici variamente articolati. Quest’anno, a causa della pandemia, il progetto è stato rimodulato, ma è stato possibile comunque realizzare un percorso di conoscenza e riflessione su queste tematiche, che i ragazzi hanno illustrato durante l’incontro conclusivo e che è stato sintetizzato in alcuni cartelloni inseriti nel comunicato stampa che il Comune di Firenze ha diffuso in occasione del 2 giugno nella celebrazione della Festa della Repubblica.
Di seguito il link del comunicato stampa dove è anche possibile visualizzare l’elaborato dei ragazzi.
https://www.comune.fi.it/comunicati-stampa/serena-perini-presidente-quartiere-3-le-radici-della-legalita-e-la-festa-del-2

A scuola di Resistenza

Il progetto promosso dall’ANPI in collaborazione col Q3 ha lo scopo di far conoscere la storia e i luoghi della Resistenza nel proprio territorio. Hanno partecipato i ragazzi delle nostre 3E e 3F. Quest’anno, per la pandemia, non è stata possibile nessuna visita ai luoghi dei partigiani, né al memoriale di Auschwitz, né a quello di piazza Elia Dalla Costa. Per ovviare a tali proibizioni, abbiamo deciso di far ricostruire una carta di identità di un partigiano o di una staffetta, attraverso lo studio della sua testimonianza sul sito www.noipartigiani.it a cura di Gad Lerner e Laura Gnocchi. Ogni alunno ha scelto una persona della quale approfondire l’esperienza di vita e riportarla nella carta d’ identità, stampata da un originale trovato sul web.
Gli alunni avevano precedentemente assistito in giardino ad una lezione di Alessandro Pini dell’ANPI Gavinana.

LABORATORI CREATIVI

Il progetto è stato ideato e realizzato allo scopo di favorire l’inclusione e l’integrazione degli alunni. Dopo una prima fase di progettazione guidata dagli insegnanti, sono stati realizzati dei manufatti utilizzando soprattutto materiali di riciclo. Ai laboratori i ragazzi hanno partecipato con entusiasmo e creatività; spesso hanno contribuito apportando idee personali.


TUTTI INSIEME

Diverse classi prime e seconde (2A,2C,2D,1C,1E) hanno partecipato al progetto teatrale Tutti insieme, mettendo in scena nel giardino della scuola riadattamenti di famose opere teatrali come Cyrano de Bergerac, o, per le classi prime, recitando le storie di Versi perversi di Road Dahl. Sono state occasioni in cui ognuno ha potuto mettere in luce le proprie potenzialità, favorendo l’inclusione di tutti.

 L’ABC DELLA SCRITTURA –Un viaggio alla scoperta dell’arte della calligrafia

Le professoresse Perone, Spinetti e Gallina, anche quest’anno, hanno proposto, coraggiosamente controcorrente (in un panorama scolastico fortemente sbilanciato sul digitale) un corso che ha come finalità il potenziamento di una serie di intelligenze (motorie, grafiche, logico-spaziali per fare qualche esempio) tramite la pratica della “Calligrafia” – dal greco Kalos e graphos: bel segno.

Le attività hanno spaziato dal lettering, all’impaginazione, dagli esercizi di motricità fine, alla realizzazione di un “Quaderno di calligrafia”.

Gli allievi hanno scoperto le caratteristiche della Scrittura Italiana Posata, partendo dalla realizzazione del segno grafico, inizialmente col lapis morbido e, successivamente con la china e il pennino ottocentesco.

Ampio spazio è stato dato agli esercizi di stretching per mani e dita, propedeutici alla scrittura, ed alla cura dell’impugnatura corretta anche con l’ausilio di tutori ergonomici.

Parallelamente a questo corso, nel quadro dei progetti di potenziamento-arte, è stato aperto un percorso specifico per allievi con  DSA finalizzato al riappropriamento del corsivo e il potenziamento delle abilità grafiche.

ORTO BIODINAMICO 2020

Già da alcuni anni il progetto orto in classe accompagna gli studenti di una sezione della Botticelli per tutto il triennio. Clicca sul link sottostante Per scoprirne i particolari https://www.ausiliotecafirenze.org/facilefacile/scheda.php?schermata_id=866

ORTO IN CONDOTTA 2020

Il laboratorio di Scrittura Creativa della IC si è svolto anche a distanza, traendo spunto dal balcone o giardino di casa. Ecco due esempi!

Affacciandomi alla finestra di camera mia, sento il piacevole cinguettio degli uccellini, il rilassante scorrere dell’Arno, il delicato fruscio delle foglie mosse dal vento, il fastidioso suono dei piatti e delle pentole che vengono lavate nel ristorante accanto casa mia e l’assordante rumore degli alberi che vengono tagliati. 
…………… Quando sto nel mio giardino mi sento tranquillo e a contatto con la natura, senza alcuna agitazione e pressione, mi sento libero e sono molto contento di avere un giardino. 
Mattia

Ed eccomi qui, distesa comodamente in un’amaca, nel mio angolo preferito, ….. …..del mio florido giardino.
Chiudo gli occhi ed inizio ad ascoltare.
Odo il continuo cinguettio dei molti uccellini che si alterna al fastidioso tubare di due colombe su un albero vicino a me. Avverto anche la presenza dei rumorosi veicoli che transitano lungo la strada dietro la mia abitazione. Adesso che è anche iniziata la cosiddetta “fase due” le strade iniziano a tornare quelle di prima, ……..
…………. mi concentro sugli odori: annuso l’aria e…
-”riconosco questo dolce profumo… ma certo, sono le rose appena sbocciate! Quei meravigliosi fiori che vanno dal rosa chiaro al giallo acceso. Senza di esse il mio giardino non sarebbe così splendido come lo è ora in primavera!”-. 
………..
 In questi ultimi tempi, costretti a stare a casa, mi capita spesso di riposarmi così: cosa c’è di più tranquillo che “poltrire” sulla propria amaca ascoltando i suoni e sentendo gli odori dell’ambiente circostante? 
-”A tavola!”-. E’ la mamma che con la sua squillante voce mi chiama per andare a mangiare. 
-”Allora… buon appetito!”-. 
Bianca

MUSICA IN CLASSE

Il progetto Musica in Classe si è svolto anche nell’anno scolastico 2019/2020: prevede lo studio di uno strumento e la formazione di un gruppo musicale tra gli studenti. E’ così nata l’esecuzione di “Rock around the clock”. Nel corso del primo quadrimestre, gli alunni hanno studiato il brano da suonare con i diversi strumenti (basso elettrico, chitarre, batteria, flauti, tastiere). Proseguendo a distanza, gli alunni, guidati dalla base presente nel libro di testo, hanno registrato i loro interventi musicali e gli stessi sono stati utilizzati dall’insegnante per la realizzazione del filmato.